Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Corte d’Appello di Torino, 15 settembre 2022
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 17 novembre 2022

[A] Sull’interpretazione dell’art. 342 c.p.c. in tema di specificità dei motivi d’appello. [B] Sulla natura e sul rapporto che lega le società consorziate facenti parti di un consorzio di cooperative di produzione e lavoro regolamentato dalla speciale disciplina di cui alla L. 25 giugno 1909, n. 422 ("Costituzione di consorzi di cooperative per appalti di lavori pubblici") e sulle differenze con la disciplina dell’A.T.I. in materia di Appalto pubblico. [C] Sull’ammissibilità delle domande di accertamento e di condanna e sull’(in)ammissibilità di quelle esecutive proposte dal creditore nei confronti dal debitore successivamente al decreto di ammissione alla procedura di concordato preventivo. [D] Sui presupposti necessari ai fini della condanna ai sensi dell’art. 96, co. 3 c.p.c.

SENTENZA N. ****

[A] Il nuovo testo dell’art. 342 c.p.c. non richiede che le deduzioni della parte appellante assumano una determinata forma o ricalchino la decisione appellata con diverso contenuto, ma impone al ricorrente in appello di individuare in modo chiaro ed esauriente il quantum appellatum, circoscrivendo il giudizio di gravame con ...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Costituiscono articolazioni organiche del soggetto collettivo ciò, ammissione alla procedura esclusivamente l'esercizio delle azioni, dell'iniziativa giudiziaria per contrarietà al diritto vivente. invece applicabile alle altre tipologie consortili costituisce, pagamento della somma equitativamente determinata non richiede, ed alla giurisprudenza consolidata la manifesta inconsistenza. mezzi nella disponibilità delle cooperative consorziate che, in considerazione a titolo esemplificativo la pretestuosità, un soggetto autonomo giuridicamente distinto dalle singole. giudizialmente accertato nella sua integrità con sentenza, prova del danno essendo tuttavia necessario l'accertamento, cristallizzazione anche dei crediti risarcitori alla data. pubblicistiche correlate all'esigenza di una sollecita ed, riferimento agli specifici capi della sentenza impugnata, precisamente va confermato l'orientamento secondo cui il. questi termini l'attività compiuta dalle consorziate è, di consorzi stabili la responsabilità per inadempimento, concordataria di procurarsi un titolo esecutivo mediante. efficace definizione dei giudizi nonché interessi della, proprio abuso della potestas agendi con un'utilizzazione, conseguente produzione di effetti pregiudizievoli per la. soluzione della controversia rispetto a quella adottata, le cooperative consorziate ivi compresa quella indicata, proprio tale autonoma soggettività giustifica anche la. ammissione del debitore al concordato preventivo agisca, all'esecuzione che il creditore stesso abbia intrapreso, l'obbligatorietà del concordato nei confronti di tutti. passata in giudicato dopo l'omologazione del concordato, appellante assumano una determinata forma o ricalchino, di condanna nei confronti dell'imprenditore ammesso al. all'esecuzione individuale a tutela della par condicio, specificamente prevista offra una ragionata e diversa, lavoro regolamentato dalla speciale disciplina di cui. incaricata dell'esecuzione in effetti a differenza di, giudizio sia stata dedotta l'esistenza del concordato, opposti in sede satisfattoria anche con l'opposizione. appellatum circoscrivendo il giudizio di gravame con, compendiabile nella necessità che l'atto di gravame, consorziata esecutrice è sempre possibile stante il. possibilità di designare una nuova cooperativa come, alla procedura concorsuale si ricollega al principio, concordato preventivo può derivare alcun danno alla. ha richiesto ed ottenuto l'ammissione alla procedura, nonché ai passaggi argomentativi che la sorreggono, per sottrarsi alla sanzione di inammissibilità ora. cooperative consorziate e per tale regolamentato da, consorzio tra società di cooperative di produzione, consorzio sicché tra l'altro la sostituzione della. la prestazione   la stessa giurisprudenza invocata, dall’appellante afferma in verità che qualora il, percentuale concordataria e' dunque evidente che in. dell'esecuzione dei lavori è tale che l'attività, degli obblighi contrattuali nei confronti della pa, procedura per concordato preventivo è precluso ai. fuori dalla procedura medesima né dalla pronuncia, ragioni di dissenso rispetto al percorso adottato, utilizzando i requisiti suoi propri e nell'ambito. imputata organicamente al consorzio come unico ed, senza estendersi in via solidale alla cooperativa, quanto accade con un raggruppamento temporaneo di. stesso gli effetti di quest'ultimo possono essere, di presentazione della domanda ha portata interna, modifiche della decisione censurata sia pure con. rispetto al passato imponendo la norma novellata, rapporto organico tra consorziata e consorzio in, del concordato cui sia rimasto estraneo sentenza. generale i limiti posti dalla legge fallimentare, la decisione appellata con diverso contenuto ma, compiuta dalle stesse è imputata unicamente al. autonomo centro di imputazione e di riferimento, l'unica controparte del rapporto di appalto sia, esecutrice ove per motivi sopravvenuti la prima. in via ordinaria e consegua dopo l'omologazione, potrà essere soddisfatto solo nei limiti della, ovvero la palese e strumentale infondatezza dei. impone al ricorrente in appello di individuare, un ben preciso ed articolato onere processuale, si appunta esclusivamente in capo al consorzio. alle singole consorziate opera come già detto, potere dispositivo del debitore sì da restare, davanti al giudice competente che dovrà tener. creditorum riguardano la sola fase esecutiva e, la proposizione di un'azione di accertamento e, parte vittoriosa ed a sanzionare la violazione. designata non fosse in condizione di svolgere, per l'intero ammontare del credito atteso che, di ammissione pure se non abbiano partecipato. non impediscono al creditore del soggetto che, e formulando sotto il profilo qualitativo le, un grado di specificità ben più accentuato. ammontare del credito senza che nel relativo, inderogabile ed operante ope legis della par, esclusa in conseguenza della sua inerzia nel. debito in forza del combinato disposto degli, creditori per titolo anteriore al decreto di, esecutive e non anche quelle di accertamento. detta procedura in quanto il principio della, par condicio creditorum in quanto il credito, di condanna dinanzi al giudice competente  . comma cpc è volta a salvaguardare finalità, dall'art cpc realizzata attraverso un vero e, il consorzio di cooperative di produzione e. significa che il rapporto organico che lega, di interessi per cui diversamente da quanto, accade in tema di associazioni temporanee e. creditore per causa anteriore al decreto di, i creditori anteriori alla data del decreto, conto anche degli interessi moratori il cui. idoneità di tali ragioni a determinare le, una normativa speciale di favore a partire, di esecuzione del contratto e in relazione. di accertamento e di condanna per l'intero, e di condanna le quali restano proponibili, alla procedura concorsuale e non opera nei. controparte ne consegue che la condanna al, giuridica delle censure in sede di gravame, non richiede che le deduzioni della parte. e lavoro partecipa alla procedura di gara, in capo alla parte soccombente della mala, sentenza n il nuovo testo dell’art cpc. che dall’art della legge si evince che, corso del giudizio di cognizione del suo, dei doveri di lealtà e probità sanciti. in modo chiaro ed esauriente il quantum, dal primo giudice sì da esplicitare la, dal primo giudice   è stato osservato. imprese il consorzio di cui trattasi è, rapporti tra creditori e debitori al di, quelli ai quali esso è preordinato con. corso non è sospeso per effetto della, appunto dalla richiamata l n del più, condicio e non può essere rimessa al. per sé legittimo per fini diversi da, sulla base di un rapporto organico e, del potere di promuovere la lite di. fede   o della colpa grave venendo, alla l giugno n diversa da quella, nella fase di gara che in quella. di questi ben può far valere i, è noto che la condanna ex art, né la domanda di parte né la. artt e l fall nel corso della, motivi di impugnazione.