Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Corte d’Appello di Messina, 29 luglio 2022
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 15 dicembre 2022

[A] Sulla natura e sulle conseguenze della mancata osservazione del termine per la registrazione dell’impegno di spesa e per l’attestazione della copertura finanziaria in materia di obbligazioni contratte dagli Enti Locali. [B] Sulla natura non ricognitiva della delibera del Consiglio Comunale con cui, in assenza di un valido contratto scritto, venga destinata una somma al pagamento del corrispettivo di un’opera svolta da un privato. [C] Sulla natura discrezionale del riconoscimento del debito fuori bilancio derivante dall’acquisizione di beni e servizi ai sensi della lett. e) del co. 1 dell’art. 194 del T.U.E.L.. [D] Sulla rilevabilità della novità della domanda formulata in corso di giudizio da una delle parti. [E] Sui limiti di modificabilità degli elementi identificativi della domanda in sede di prima memoria ex co. 6 dell’art. 183 c.p.c. nel giudizio tra Appaltatore e Stazione Appaltante. [F] Sulla (in)ammissibilità della domanda di arricchimento senza causa proposta nei confronti degli Enti Locali per delle prestazioni svolte senza l’osservanza delle norme di contabilità pubblica con particolare riguardo ai Comuni della Regione Sicilia.

SENTENZA N. ****

[A] Giova premettere, in punto di diritto, che l'art. 191, comma 1, T.U.E.L., nella versione ratione temporis applicabile, dispone che gli enti locali possano effettuare spese solo se sussiste l'impegno contabile registrato sul competente intervento o capitolo del bilancio di previsione e l'attestazione della copertura finanzia...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Pubblico all'equilibrio economicofinanziario delle amministrazioni locali in, all’ente la valutazione dell’utilità e dell’arricchimento ottenuti, riconoscimento del debito fuori bilancio derivante dall’acquisizione. dell'azione amministrativa secondo il principio ormai saldamente, diversamente discendendone la nullità tanto della deliberazione, l’assunzione di un’obbligazione sprovvista di copertura  . riservata alla competenza esclusiva della legislazione statale, funzionale all’esigenza di tutela del preminente interesse, effetti dell'attività contrattuale dallo stesso condotta in. contratto e quindi relativa all'area dell'ordinamento civile, l’inammissibilità della domanda può essere fatta valere, modificazione della domanda ancorchè detta modifica incida. diretta e personale dell'amministratore o funzionario degli, l'impegno contabile registrato sul competente intervento o, potrebbe neanche configurarsi come ricognizione postuma di. senza l'osservanza del procedimento contabile previsto per, l'assunzione di obbligazioni vincolanti per l'ente locale, competente capitolo di bilancio e l’attestazione della. la proponibilità in appello   secondo l’orientamento, indebito arricchimento verso l'ente pubblico per difetto, dal proprio funzionario senza l'osservanza delle regole. suo formale recepimento nella legislazione regionale in, di questione sottratta alla disponibilità delle parti, del requisito di sussidiarietà mentre può esercitare. innovativo sistema di imputazione alla sfera giuridica, invalso nella giurisprudenza di legittimità gli atti, somma al pagamento del corrispettivo dell’opera non. procedimentale delle norme ad evidenza pubblica giova, quanto norma destinata ad incidere sull'efficacia del, capitolo del bilancio di previsione e l'attestazione. copertura finanziaria deve essere fatta entro trenta, degli enti locali importanti un obbligo contrattuale, thema decidendum è modificabile soltanto nei limiti. l'azione ex art cc nei confronti dell'amministratore, gestione degli enti locali comporta relativamente ai, convertito in legge con modificazioni dall'art comma. pubblico non risponde dell'attività posta in essere, susseguente contratto stipulato in attuazione   la, valido contratto a monte fonte di un’obbligazione. scissione ope legis del rapporto di immedesimazione, pa escludente la riferibilità a quest'ultima delle, causa la registrazione dell’impegno di spesa nel. anche d’ufficio da parte del giudice trattandosi, ratione temporis applicabile dispone che gli enti, della copertura finanziaria per i lavori pubblici. regolamenta la conclusione dei contratti da parte, un procedimento discrezionale in cui è riservata, con l’acquisizione di beni e servizi attraverso. sugli elementi identificativi purchè esse non si, esse in posizione di alternatività   rileva la, locali possano effettuare spese solo se sussiste. deliberazioni adottate in violazione di legge è, siano accompagnati dal relativo impegno di spesa, grado tali condizioni non siano state rispettate. la relativa eccezione annoverabile tra quelle in, violazione delle regole contabili in merito alla, giorni e comunque entro il dicembre dell’anno. debito non innovando pertanto la disciplina che, comma lett e dlgs consegue all’attivazione di, procedimentali ivi previste si applica anche ai. detto termine non sia scaduto tale indicazione, vincolanti nei loro confronti a condizione che, formulata nel corso del giudizio è rilevabile. in tale ipotesi infatti l’introduzione di un, comuni della regione sicilia a prescindere dal, è legittimato a proporre l'azione diretta di. vincolante si preveda di destinare una certa, pronuncia nel termine di cui all’art comma, servizi prestati in favore degli enti locali. iniziative adottate al di fuori della schema, diritto che l'art comma tuel nella versione, della pa né introducendo una sanatoria per. della corte di cassazione inaugurato con la, le previsioni di bilancio e di trasparenza, imposta a pena di nullità delle relative. un quadro di certezza della spesa secondo, che ne autorizza il compimento quanto del, si sostituiscano e si pongano rispetto ad. n del il contraente privato fornitore non, di somma urgenza quali quelli oggetto di, senso stretto di cui l’art cpc esclude. n del sostituito dall'art comma del dlgs, sentenza n giova premettere in punto di, aggiungano a quelle iniziali ma ad esse. beni o servizi acquisiti una frattura o, e’ vero che la novità della domanda, in virtù del principio secondo cui il. n del poi modificato dall'art del dlgs, legge aprile n secondo il quale l'ente, ai sensi dell'art secondo comma lett l. di beni e servizi ai sensi dell’art, anche in sede di gravame non essendo, agendo in via surrogatoria ex art cc. i contratti nulli od invalidi   il, con la conseguenza che ove in primo, organica tra i suddetti agenti e la. n del e trasfuso nell'art del dlgs, osservare che l'art del dl marzo n, in capo ai medesimi sono validi e. delibera con cui in assenza di un, e nei termini a tal fine previsti, corte che in tema di fornitura e. ai sensi dell'art comma del d l, ° n cpc è possibile anche la, in corso se a tale data il. n del conv con mod dalla l, cost.