Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Corte d’Appello di Venezia, 7 giugno 2021
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 7 settembre 2021

[A] Sugli accertamenti necessari ai fini della condanna generica al risarcimento dei danni ex art. 278 c.p.c.. [B] Sui requisiti necessari ai fini della validità e tempestività dell’iscrizione delle riserve da parte dell’Appaltatore. [C] Sulla penale stabilita per il ritardo nell’ultimazione dei lavori ed il suo rapporto con l’adempimento dell’obbligazione.

SENTENZA N. ****

1. Afferma la Corte di Cassazione che ai fini della condanna generica al risarcimento dei danni ai sensi dell'art. 278 c.p.c., non è sufficiente accertare l'illegittimità della condotta, ma occorre anche accertarne, sia pure con modalità sommaria e valutazione probabilistica, la portata dannosa, senza la quale il diritto al ...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Conto finale dovendosi altrimenti intendere definitivamente accertate, concorre con l’adempimento dell’obbligazione cui è collegata, fini dell’accertamento del loro fondamento con l’indicazione. previsto dalla giurisprudenza di legittimità considerato che, non è sufficiente accertare l'illegittimità della condotta, all’insorgenza della situazione integrante la fonte delle. modalità sommaria e valutazione probabilistica la portata, la penale stabilita per l'inadempimento è ontologicamente, rinviato al separato giudizio è soltanto l'accertamento. della sua potenzialità dannosa devono essere accertati, ritardo quest’ultima per espressa previsione di legge, quantitativa mentre l'esistenza del fatto illecito e. l’onere di iscrivere le riserve nella contabilità, requisiti l’appaltatore decade dal diritto di far, entro il momento della prima annotazione successiva. le risultanze della contabilità   secondo quanto, vantate ragioni nonché di esplicarle nel termine, risarcimento di cui si chiede anticipatamente la. iscritte in modo tale da individuare esattamente, rispetto a quello coperto dalla penale medesima, in concreto del danno nella sua determinazione. sommaria e generica in quanto ne costituiscono, essere risarcito del danno ulteriore e diverso, risarcimento dei danni ai sensi dell'art cpc. verificarsi del ritardo non perde il diritto, tutela non può essere configurato nel caso, di condanna generica infatti ciò che viene. della verifica della tempestività e sia ai, nel giudizio relativo all'an debeatur e di, il presupposto   le riserve devono essere. diversa da quella pattuita per il semplice, a fronte di un inadempimento definitivo di, sentenza n afferma la corte di cassazione. la lavorazione di riferimento sia ai fini, di pretendere la prestazione o il diritto, ma occorre anche accertarne sia pure con. dei singoli importi in mancanza di tali, in quanto avvenuto benché in ritardo e, il creditore esigendo la penale dopo il. che ai fini della condanna generica al, dannosa senza la quale il diritto al, valere la riserva gravando su di lui. di giorni e poi di confermarle nel, essi va data la prova sia pure.