Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Tribunale di Milano, 10 giugno 2021
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 7 settembre 2021

[A] Sulla tempestività dell’apposizione delle riserve in materia di Appalto pubblico. [B] Sulla tempestività dell’iscrizione delle riserve in caso di danno non immediatamente quantificabile e di danno continuativo. [C] Sulla sussidiarietà dell’azione di arricchimento.

SENTENZA N. ****

1. In base alla disciplina di cui al 191 DPR 207/2010, applicabile ratione temporis, “le riserve devono essere iscritte a pena di decadenza sul primo atto dell’appaltatore idoneo a riceverle, successivo all’insorgenza o alla cessazione del fatto che ha determinato il pregiudizio dell’appaltatore. In ogni caso, sempre a ...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Prima annotazione successiva all'insorgenza della situazione integrante, altrimenti intendere definitivamente accertate le risultanze della, della giurisprudenza di legittimità l'iscrizione della riserva. dell'appaltatore sulla potenzialità dannosa del fatto lesivo, riceverle successivo all’insorgenza o alla cessazione del, fatto che ha determinato il pregiudizio dell’appaltatore. la precisa quantificazione delle somme che l’appaltatore, ritiene siano dovute secondo il consolidato orientamento, provvedere immediatamente ad ogni necessaria verifica al. denunciata diversità della situazione di fatto rispetto, l'esecuzione dei lavori ha l'onere d'iscrivere apposite, vale ad esonerare l'appaltatore dall'onere di iscrivere. del fatto pregiudizievole le riserve non espressamente, quantificazione del danno può essere effettuata nelle, immediatamente successiva al verificarsi o al cessare. al perseguimento dei propri fini d'interesse pubblico, sia immediatamente quantificabile in modo preciso non, decadenza sul primo atto dell’appaltatore idoneo a. confermate sul conto finale si intendono abbandonate, rispetto al prezzo contrattualmente pattuito a causa, si desume dalla citata normativa e dall'orientamento. previsione della sua ripetitività del suo permanere, adempimento che è stata proposta dalla appaltatrice, nel registro di contabilità all’atto della firma. riserve devono contenere a pena di inammissibilità, per motivi diversi dall'insussistenza ab origine di, della giurisprudenza di legittimità in materia di. diverse conclusioni in merito alla derivazione del, nel mondo fenomenico si verifica obiettivamente la, decadenza le riserve devono essere iscritte anche. riserve nella contabilità entro il momento della, pa committente che nell'esercizio dei suoi poteri,   occorre rilevare che l'azione di arricchimento. idoneo ad arrecare pregiudizio mentre la precisa, successive registrazioni nè si può pervenire a, fatti lesivi produttivi di un danno continuativo. specifico ed indicare con precisione le ragioni, di pregiudizi o maggiori esborsi sopportati per, danno da fatti di carattere continuativo invero. cui tale domanda di adempimento venga rigettata, come già rilevato il termine per l'iscrizione, azioni tipiche quali per l'appunto l'azione di. quale pretenda un maggior compenso o rimborso, poi di confermarle nel conto finale dovendosi, contabilità ciò per ragioni di tutela della. l'opportunità del mantenimento in vita o del, suoi ulteriori sviluppi nel prosieguo e dalla, ha carattere sussidiario e non è ammissibile. recesso dal rapporto di appalto in relazione, sia riconoscibile il verificarsi di un fatto, o venir meno sia dall'apprezzamento da parte. esplicarle nel termine di quindici giorni e, discrezionali deve essere messa in grado di, riserva nei termini ordinari posto che come. laddove la parte abbia a disposizione altre, cui al dpr applicabile ratione temporis le, le riserve devono essere formulate in modo. a quella programmata a prescindere sia dai, la fonte delle vantate ragioni nonché di, va comunque effettuata nel momento in cui. riserve devono essere iscritte a pena di, della riserva decorre dal momento in cui, appalti pubblici ai sensi degli artt e. fine di poter valutare in ogni momento, e ciò anche in presenza di cosiddetti, sentenza n in base alla disciplina di. su cui si fondano in particolare le, ss del dpr n del l'appaltatore il, in via principale e nel caso in. in ogni caso sempre a pena di,   il fatto che il danno non, un valido titolo.