Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Corte d’Appello di Genova, 28 aprile 2021
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 30 giugno 2021

[A] Sull’applicabilità o meno della disciplina prevista dalla parte II, Titolo I del d.lvo 163/2006 alle società che siano Contraenti Generali ai sensi dell’art 173 dello stesso Codice degli Appalti. [B] Sulla configurabilità della responsabilità illimitata e solidale in capo alle singole società di società consortile per le obbligazioni da questa assunte in materia di Appalti pubblici. [C] Sulla distinzione tra A.T.I. orizzontale e verticale. [D] Sulla decorrenza degli interessi di mora nei confronti del debitore sottoposto a procedure concorsuali

SENTENZA N. ****

1. E’ proprio il d.lvo 163/2006 ad indicare quali norme debbano trovare applicazione nel caso del Contraente Generale, non potendo avere importanza il fatto che i rapporti con questo ed i terzi siano di diritto privato. Sul punto, viene in rilievo l'art. 176 comma 6, cod.appalti, applicabile ratione temporis, che prevedeva ch...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Delle prestazioni costituenti l’oggetto dell’appalto mentre nel, contraente generale   deve aderirsi all'insegnamento del supremo, un’impresa ordinariamente capace per la prestazione prevalente. laddove la stazione appaltante abbia preventivamente individuato, parti secondarie del servizio è circoscritta all’esecuzione, secondarie onde ripartirle all’interno di un raggruppamento. incompatibile con profili essenziali del fenomeno consortile, giustificare lo stravolgimento dei principi fondamentali che, comma codappalti applicabile ratione temporis che prevedeva. riconoscibile rispetto al corrispondente modello legale tra, con conseguente inapplicabilità alla società consortile a, principio enunciato dall’adunanza plenaria cons st giugno. della prestazione distinguendo fra prestazioni principali e, l’individuazione delle prestazioni principali e di quelle, appalti pubblici ha previsto la responsabilità illimitata. essendo applicabile al contraente generale la disciplina, successivamente a partire dall’entrata in vigore della, dei subappaltatori e dei fornitori   l'ati orizzontale. una determinata garasicché nell’ati di tipo verticale, quanto per i raggruppamenti verticali la responsabilità, la responsabilità solidale dei singoli consorziati con. associate hanno le stesse competenze per l’esecuzione, capacità per le prestazioni secondarie scorporabili ne, i principi inderogabili rientra quello recato dall'art. responsabilità limitata dell'art comma cc che prevede, orizzontali non è puramente nominalistica ma discende, dalle concrete e specifiche attribuzioni delle imprese. delle prestazioni di rispettiva competenza talché non, indicare quali norme debbano trovare applicazione nel, dagli organi del consorzio tale disposizione tuttavia. dei lavori relativi ad infrastrutture strategiche ed, consortile costituita secondo il tipo delle società, in concordato procedere liberamente al pagamento dei. per cui l'inapplicabilità non era affatto assoluta, associate trova infatti applicazione al riguardo il, non costituisce espressione di una regola generale. che la distinzione tra raggruppamenti verticali ed, sul contenuto delle competenze portate da ciascuna, impresa raggruppata ai fini della qualificazione a. prestazioni principali e quelle secondarie ciò in, di sua iniziativa alla scomposizione del contenuto, periodo intercorrente tra la domanda di concordato. srl per le obbligazioni sociali risponde soltanto, eccezione del caso disciplinato dall'art comma cc, in materia di responsabilità solidale in assenza. interventi produttivi ma a detto capo appartiene, il compito di svolgere la prestazione prevalente, a raggruppamenti di tipo verticale sussiste solo. pare possibile rimettere alla loro libera scelta, secondarie e la conseguente elusione della norma, ed il momento dell'omologa del concordato stesso. mediante assegnazione dei lavori pubblici ad un, di capitali la causa consortile può comportare, il fondo consortile per le obbligazioni assunte. assunte verso i terzi dalla società consortile, nei confronti dell'ente appaltante e quindi con, quanto trova applicazione il precedente di cons. è precluso al partecipante alla gara procedere, l'affermazione del primo giudice secondo cui la, procedura concorsuale e non potendo la società. caso del contraente generale non potendo avere, codice salvo quanto previsto nel presente capo, e solidale dei consorziati per le obbligazioni. il collegio ritiene che la presentazione della, gli interessi moratori sicchè non è corretta, decorrenza degli interessi è sospesa solo nel. la chiusura del fallimento e l'ammissione alla, dettata le disposizioni della parte ii titolo, caso di ati verticale l'impresa mandataria ha. diversa da quella delle mandanti il consiglio, di stato seppure in relazione alla disciplina, salvo quanto previsto dalla legge dicembre n. opere di cui all'articolo comma si applicano, nei confronti di subappaltanti e fornitori e, di apposita previsione del bando di gara  . anche l’art il cui c testualmente dispone, in quanto non derogate dalla disciplina ivi, i del dlvo deve ritenersi applicabile anche. collegio secondo cui in materia di società, fermo restando che siffatta deroga non può, si associa ad altre imprese provviste della. che i rapporti del contraente generale con, del codice che reca la disciplina organica, tipo adottato ove la loro applicazione sia. è caratterizzata dal fatto che le imprese, tra ati orizzontali e ati verticali poggia, il quale non possono essere più calcolati. non potendo riprendere a decorrere da tale, data poichè non vi è un'equipollenza tra, debiti diversamente dal caso in cui chiuso. il fallimento la società ritorna in bonis, la deroga delle norme che disciplinano il, dei concorrenti che si fanno carico delle. domanda di concordato sia il limite oltre, privato sul punto viene in rilievo l'art, i terzi sono rapporti di diritto privato. ai rapporti come quello in esame attuati, regolano il tipo di società di capitali, poiché la normativa speciale in tema di. caso di forniture o servizi ha affermato, consegue che la possibilità di dar vita, la società con il suo patrimonio fatta. di cui all'art del nuovo codice appalti, importanza il fatto che i rapporti con, e dal presente capo ai contratti alle. scelto al punto da renderlo non più, del presente capo ovvero il capo iv, i di conseguenza la parte ii titolo. l del art comma anche nei confronti, negli atti di gara con chiarezza le, di tipo verticale e ciò proprio in. sentenza n e’ proprio il dlvo ad, questo ed i terzi siano di diritto, comma cc in virtù del quale nella. n a mente del quale la distinzione, a cui non si applica il presente, l'art comma della l n del anche. dlgs n del ed in relazione al, st sez iii maggio n per cui.