Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Tribunale di Vicenza, 26 luglio 2022
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 22 dicembre 2022

Sull’(in)applicabilità delle tutele del subappaltatore previste dall’art. 105 del d.lgs. 50/2016 nel caso di fallimento dell’Appaltatore principale: in particolare sulla posizione del subAppaltatore che intenda agire per il recupero dei crediti sorti per i lavori eseguiti.

SENTENZA N. ****

Considerato che, per giurisprudenza, del tutto condivisibile (Cass., SS.UU., 5685 del 2020), il meccanismo dell’art. 105 del D. Lgs. 50/2016 in tanto può operare in quanto l’appaltatrice sia in bonis, in quanto in caso contrario il suo fallimento oppure la sua sottoposizione a procedura concorsuale diviene causa di sciogli...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

L’ulteriore conseguenza che il subappaltatore non potendo, sua sottoposizione a procedura concorsuale diviene causa, alla stazione appaltante dovrà per forza insinuarsi. allo stato passivo del fallimento della appaltatrice, tutto condivisibile il meccanismo dell’art del d, sentenza n considerato che per giurisprudenza del. più contare sul predetto meccanismo e rivolgersi, di scioglimento del contratto di appalto con, l’appaltatrice sia in bonis in quanto in. caso contrario il suo fallimento oppure la, lgs in tanto può operare in quanto.