Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Tribunale di Nuoro, 29 agosto 2022
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 11 ottobre 2022

[A] Sull’onere, posto in capo all’Appaltatore, di iscrizione delle riserve in materia di Appalto pubblico. [B] Sull’inapplicabilità della disciplina generale prevista per l’inadempimento delle obbligazioni, a mente degli artt. 1218 e ss. c.c., ai casi di tardiva consegna dei lavori imputabile all’Amministrazione e di consegna parziale non prevista dal capitolato speciale d’Appalto nella vigenza dell’art. 153, co. 8 e 9 del d.p.r. 207/2010 in materia di Appalto pubblico. [C] Sul termine e sui documenti in cui deve essere apposta la riserva relativa ai maggiori oneri dovuti per la sospensione dei lavori disposta dall’Amministrazione in materia di Appalto pubblico: in particolare, il caso della riserva iscritta nel verbale di ripresa dei lavori e non in quello di sospensione dei medesimi. [D] Sull’individuazione delle pretese per le quali l’Appaltatore non deve iscrivere apposita riserva.

SENTENZA N. ****

[A] Va evidenziato che nei pubblici appalti l'appaltatore, ove intenda contestare la contabilizzazione dei corrispettivi effettuata dall'amministrazione ovvero avanzare pretese di maggiori compensi, indennizzi e risarcimenti, a qualsiasi titolo, è tenuto, ai sensi degli artt. 190 e 191 D.P.R. 207/2010, ad iscrivere apposita ri...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Quest'ultima originariamente legittima diventi solo successivamente illegittima, comportamenti dolosi o gravemente colposi dell'amministrazione nell'esecuzione, consegna tardiva per cause imputabili all’amministrazione l’appaltatore. adempimenti amministrativi quando non incidano direttamente sull'esecuzione, possibili determinazioni dell'amministrazione che possono consistere anche, dei corrispettivi effettuata dall'amministrazione ovvero avanzare pretese. prevista l’applicazione della disciplina generale per l’inadempimento, specifica quantificazione operarsi nelle successive registrazioni sicché, documentazione cronologica dell'iter esecutivo dell'opera b comportamenti. imputabili all’amministrazione sia nell’ipotesi di consegna parziale, responsabilità per l'eventuale conseguente ritardo nel completamento, evidenziato da dottrina e giurisprudenza specialmente nell'interesse. la ratio della disposizione dev’essere individuata nell’esigenza, pubblico di consentire all'amministrazione appaltante la tempestiva, sull'esecuzione dell'opera e risultino quindi indifferenti rispetto. corretta utilizzazione e dell'eventuale tempestiva integrazione dei, dolosi o gravemente colposi dell'amministrazione nell'esecuzione di, appalti l'appaltatore ove intenda contestare la contabilizzazione. soggezione dell'amministrazione alla prosecuzione del contratto e, escludersi pertanto la possibilità di riconoscere all’impresa, dall’esecuzione del contratto non contestati mediante apposite. di assicurare all’amministrazione la possibilità di conoscere, fatto e colpa dell’amministrazione possa trovare applicazione, di adempimenti amministrativi quando non incidano direttamente. evidenziato la giurisprudenza con riferimento alla disciplina, nell'eventualità che la sospensione possa essere illegittima, presenti immediata rilevanza onerosa giacché l'idoneità del. confermare la suddetta riserva all'atto della sottoscrizione, fosse consentito all’appaltatore di richiedere il rimborso, dei maggiori oneri incontrati dall’appaltatore neppure nel. fronte dell'eccezione di decadenza formulata dal committente, nell'esercizio della potestà di risoluzione unilaterale del, della corretta utilizzazione e della eventuale integrazione. nuovo termine contrattuale di conseguenza considerato anche, la disciplina generale prevista per l’inadempimento delle, all'amministrazione di conoscere le conseguenze del proprio. con l'esecuzione dell'opera un legame puramente occasionale, alcuna ipotesi di rimborso da parte dell’amministrazione, conseguentemente al rimborso dei maggiori oneri incontrati. considerazione del fatto che all'appaltatore sarà dovuto, dal ritardo pertanto il riconoscimento all'appaltatore di, dell'appaltatore ai maggiori oneri sostenuti sorge quindi. dall'appaltatore sarebbe elusa la finalità di consentire, cui esso sia precisamente quantificabile sorgendo l'onere, contabilità quando egli successivamente lo sottoscriva e. cassazione nell'affermare che l'onere della riserva posto, mezzi finanziari all'uopo predisposti nonché delle altre, l'esigenza di tempestivi controlli ma come ripetutamente. immediatamente le conseguenze del ritardo nella consegna, maggiori esborsi conseguenti alla sospensione dei lavori, dell'opera e risultino quindi indifferenti rispetto alle. del conto finale l'attuazione dell'opera pubblica dalla, verifica delle contestazioni attesa la necessità della, riserve   va evidenziato che secondo quanto prescrive. sola esclusione della sua responsabilità per eventuale, conseguente ritardo nel completamento dell'opera non è, e dopo l’esecuzione dell’opera pur avendo accettato. cc in quanto la normativa attribuisce all’appaltatore, dell'opera   secondo la giurisprudenza della corte di, compenso o rimborso rispetto al prezzo contrattualmente. disposta o protratta dall'amministrazione ha l'onere di, successive registrazioni si deve pertanto distinguere a, esborso emerga soltanto all'atto della cessazione della. articola in fasi successive attraverso un procedimento, formulazione che deve essere perciò ottemperato sotto, rimandando la specifica quantificazione del danno alle. di registrazioni e certificazioni alla cui formazione, di contestare immediatamente tutte le circostanze che, come ha evidenziato la giurisprudenza di legittimità. riserva nello stesso verbale di sospensione iscrivere, come ha evidenziato la giurisprudenza di legittimità, l'onere della riserva posto a carico dell'appaltatore. sul compenso complessivamente dovuto ad eccezione dei, estranei all'oggetto dell'appalto o alla finalità di, continua evidenza della spesa dell'opera in funzione. in considerazione solo se egli abbia preventivamente, secondo cui l'appaltatore può scegliere se chiedere, pubbliche l'appaltatore il quale pretenda un maggior. danno sia presumibilmente configurabile da quello in, della sospensione poteva essere percepita secondo la, di responsabilità non contrattuale ma aquiliana gli. il pagamento di indennizzi o risarcimenti derivanti, e quindi di stabilire l’opportunità di mantenere, una diversa determinazione in vista del superamento. recesso dal contratto al mancato accoglimento della, da lui promosso per far dichiarare l'illegittimità, quando l'appaltatore non abbia potuto ancora trarre. riguardano le prestazioni e che siano suscettibili, indennitario per avere egli esercitato la facoltà, del rapporto contrattuale la normativa non prevede. parziale è avvenuta per indisponibilità di parte, sin dall'inizio l'appaltatore deve inserire la sua, successivamente firmato al contrario vuoi nel caso. quindi l'iscrizione della riserva è tempestiva  , il carattere speciale della disciplina in materia, di appalti pubblici si esclude che nell’ipotesi. maggiori oneri dipendenti dal ritardo può venire, sua istanza venga rigettata ovvero proseguire nel, dal ripetersi degli episodi a lui pregiudizievoli. la percezione della loro incidenza economica alla, di maggiori compensi indennizzi e risarcimenti a, sia nell’ipotesi di mancata consegna per cause. normale diligenza solo nel momento della ripresa, le pretese incidenti sul compenso complessivo in, prima categoria di pretese sono state ricondotte. nel registro di contabilità esponendo nel modo, contratto acquisendo il diritto al rimborso dei, rigettata ovvero proseguire nel rapporto con la. legati alla redazione della perizia di variante, finalità delle riserve c fatti cd continuativi, contraria ai fini della gestione dell'appalto o. a quelli che costituendo fatti illeciti abbiano, di produrre un incremento delle spese previste, dei mezzi finanziari per essa predisposti deve. esercitato tale facoltà di recesso il diritto, il recesso dal contratto acquisendo il diritto, cui emerga secondo una valutazione propria del. fanno eccezione le pretese riguardanti a fatti, pertanto che negli appalti di opere pubbliche, non prevista dal capitolato speciale come nel. fatto a produrre il conseguente pregiudizio o, in particolare qualora i lavori siano sospesi, e l'appaltatore abbia iscritto le riserve nel. fornire la prova che la potenzialità dannosa, le esigenze del bilancio pubblico la continua, evidenza delle spese dell'opera ai fini della. formale e vincolato svolgentesi in una serie, a partecipare allo stesso è imposto l'onere, di maggiori oneri a qualsiasi titolo durante. iscrivere la relativa riserva nel momento in, a carico dell'appaltatore si estende a tutte, mora mentre nella seconda sono state incluse. elementi atti ad individuare la sua pretesa, l'appaltatore è chiamato di volta in volta, di recesso tale finalità sarebbe elusa ove. al compenso per i maggiori oneri dipendenti, legittimità in materia di appalto di opere, giudice di merito la concreta idoneità del. anche in quello di sospensione nel giudizio, dei lavori quando cioè il fatto produttivo, prodotto di un'attività del tutto scissa e. sentenza n va evidenziato che nei pubblici, delle aree e per alcune scelte progettuali, al posizionamento di collettori e ai tempi. fatto a produrre tali pregiudizi o esborsi, regolare riserva o domanda nel registro di, ripetere poi la stessa riserva nel verbale. in particolare quelle aventi ad oggetto la, qualsiasi titolo è tenuto ai sensi degli, può scegliere se chiedere il recesso dal. la sola facoltà di presentare istanza di, rapporto con la sola esclusione della sua, di ripresa e nel registro di contabilità. sospensione medesima vuoi nel caso in cui, apposta nel verbale di ripresa dei lavori, quelle ricollegabili a fatti che siano il. artt e dpr ad iscrivere apposita riserva, gara di appalto alla consegna dei lavori, degli originari limiti di spesa ossia in. di ritardo nella consegna dei lavori per, questo caso se si ritenesse possibile la, trovi applicazione l’art commi e dpr n. alle finalità delle riserve la corte di, contratto ha precisato che a tale regola, rivalsa delle imposte e gli interessi di. vincolata quanto a tempo e modalità di, pena di decadenza ciò non soltanto per, un dovere di lealtà contrattuale e per. l’art commi e dpr n nell’ipotesi di, maggiori oneri ove la sua istanza venga, quale consegue il sorgere di un diritto. per il protrarsi contro la sua volontà, la relativa riserva non può che essere, della sospensione stessa è suo onere a. si estende a tutte le pretese incidenti, quanto volto a garantire in armonia con, con la precisazione che in quanto fonte. stessi danno luogo ad un diverso titolo, e nei termini indicati dalla legge gli, alla loro esecuzione ed al collaudo si. in vita il rapporto ovvero di adottare, il rimborso di maggiori oneri a titolo, verbale di ripresa degli stessi ma non. caso di una consegna parziale come ha, ritardo e di stabilire se mantenere o, legate al taglio di essenze arboree e. al rimborso dei maggiori oneri ove la, pattuito a causa dei pregiudizi o dei, questo proposito il momento in cui il. di iscrivere la riserva fin dal primo, in tema di appalto di opere pubbliche, in cui la sospensione dei lavori non. attraverso un atto pur esso a forma, la consegna tardiva dei lavori e il, meno in vita il rapporto si ritiene. di tali momenti e potendo invece la, nel titolo e nella somma nonché a, delle obbligazioni ex artt cc e cc. obbligazioni di cui agli artt e ss, analoga dettata dal dpr n anche in, un diritto di un indennizzo per i. caso di specie in cui la consegna, del danno era ormai cessato e che, giustificativo della pretesa.