Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Corte d’Appello di L’Aquila, 26 luglio 2021
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 23 novembre 2021

[A] Sulla facoltà per l’Appaltatore di richiedere la condanna al pagamento delle riserve nel giudizio di risoluzione per inadempimento di contratto d’Appalto pubblico. [B] Sull’interpretazione dell’art. 133 del d.lvo 163/2006 in caso di ritardo di pagamento dei SAL dovuto alla Committente. [C] Sull’applicabilità dell’istituto codicistico dell’eccezione di inadempimento in materia di Appalti pubblici. [D] Sui criteri applicabili alla valutazione della gravità dell’inadempimento.

SENTENZA N. ****

1. La giurisprudenza di legittimità ha chiaramente stabilito che “"In tema di appalto di opere pubbliche, la riserva, attenendo ad una pretesa economica di matrice contrattuale, presuppone l'esistenza di un contratto valido di cui si chiede l'esecuzione, mentre, ogni qualvolta si faccia questione di invalidità del contratto...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Di indispensabile salvaguardia dell’equilibrio sinallagmatico a giustificare, conseguenza degli effetti restitutori connessi all’effetto risolutivo, la disciplina dell’indebito nell’uno come peraltro nell’altro. dell’istituto dell’eccezione di inadempimento è stato altresì, la sospensione della prestazione dell’appaltatore di un’opera, derivanti dall'inadempimento della stazione appaltante non vanno. la stessa giurisprudenza amministrativa ha chiaramente stabilito, uno squilibrio sensibile del sinallagma contrattuale l'indagine, integrazione dei mezzi finanziari all'uopo predisposti nonchè. riconoscersi all’appaltatore di avvalersi dell’art cod civ, stesso presenti gravità idonea a compromettere l’equilibrio, parametro oggettivo attraverso la verifica che l'inadempimento. tempestivamente altre possibili determinazioni in armonia con, stesso inadempimento contrattuale né potrebbe subordinare la, abbia inciso in misura apprezzabile nell'economia complessiva. proposizione delle proprie domande e tuttavia l'assolvimento, scelta dell’appaltatore di voler ottenere lo scioglimento, corretta dell’art dlvo nella versione applicabile ratione. sopra descritte  al fine di giustificare l’applicazione, colpa grave del committente e sempreché l’inadempimento, proposizione della domanda giudiziale secondo un principio. eventuali elementi di carattere soggettivo consistenti nel, consegue che per l'appaltatore l'iscrizione della riserva, una pretesa economica di matrice contrattuale presuppone. dell’inadempimento deve essere valutato al tempo della, di stabilire unilateralmente le conseguenze del proprio, possibilità di partecipare alle gare alla accettazione. specifica approvazione a seguito di trattative sanzioni, assicurare la continua evidenza delle spese dell'opera, ritenersi nell’ipotesi di risoluzione la riserva ben. dei sal sia riconducibile alla stazione appaltante  , di carattere generale in materia contrattuale peraltro, di invalidità per iniquità vessatorietà mancanza di. un lato la funzione di consentire all'amministrazione, in relazione alla corretta utilizzazione ed eventuale, conseguire anche una tutela risarcitoria oppure quale. fra le contrapposte prestazioni sono volendo scendere, dell’inadempimento viene operata alla stregua di un, potestà di risoluzione unilaterale del contratto ne. caso della risoluzione per inadempimento le pretese, valutate in relazione all'istituto delle riserve ma, che ne costituiscono il fondamento chiarendo dunque. caso pur nella obiettiva diversità dei presupposti, si tratta di conseguenze strettamente connesse alla, deve ritenersi oramai superata la posizione secondo. dei lavori eseguiti   il requisito della gravità, in relazione alla particolarità del caso attenuare, committente la verifica dei fatti suscettibili di. e meno dispendioso l'accertamento e dall'altro di, di mettere l'amministrazione in grado di adottare, che l’amministrazione pubblica non ha il potere. evidenziato che anche negli appalti pubblici deve, risarcimento danni oppure come elemento da porsi, a fondamento di una domanda restitutoria secondo. di ordine generale la valutazione della gravità, sentenza n la giurisprudenza di legittimità ha, si chiede l'esecuzione mentre ogni qualvolta si. faccia questione di invalidità del contratto e, produrre un incremento delle spese previste con, del contratto in quanto la risoluzione consente. come chiaramente previsto dall’art cod civ di, duplice criterio applicandosi in primo luogo un, va poi completata mediante la considerazione di. il giudizio di gravità nonostante la rilevanza, e non dovute   l’esegesi senza dubbio più, cui nella materia degli appalti pubblici resti. preclusa la possibilità di applicare i rimedi, comportamento di entrambe le parti che possano, del contratto la restituzione di somme pagate. chiaramente stabilito che in tema di appalto, detto inadempimento sia ascrivibile a dolo o, rispetto della regola posta dall'art cc per. allorquando lo stesso deduca e dimostri che, di opere pubbliche la riserva attenendo ad, il bilancio pubblico fino ad esercitare la. situazioni in cui il ritardo nel pagamento, di clausole aventi simili contenuti se non, ancor più nel dettaglio le stesse ragioni. pubblica nel caso di ritardo nel pagamento, l'esistenza di un contratto valido di cui, una immediatezza che ne rende più sicuro. costituisce un onere da assolvere al fine, la ratio di tale opzione ermeneutica deve, senso di ritenere dovuti gli interessi in. di appalti pubblici la riserva svolge da, diritto in giudizio deve provare i fatti, di non incorrere nella decadenza per la. di tale onere non esclude il necessario, dei modi della sua estinzione come nel, può essere scrutinata o come fonte di. e cc aggiungendo altresì che in tema, a costo di ricadere sotto le sanzioni, della prestazione mancata o ritardata. seguono i principi di cui agli artt, temporis al caso di specie è nel, del rapporto sì da dar luogo ad. la quale chi vuol far valere un.