Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Tribunale di Milano, 9 luglio 2021
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 18 ottobre 2021

[A] Sulla natura del “contratto normativo interno” in materia di contratti quadro. [B] Sulla facoltà dell’appaltatore di sospendere i lavori in caso di ritardato pagamento, ai sensi dell’art. 133 del d.lgs. n. 163/2006. [C] Sulla risarcibilità del danno da perdita di chances. [D] Sulla configurabilità del c.d. “danno curricolare” lamentato dall’appaltatore e sull’onere della prova posto a suo carico. [E] Sugli elementi necessari ai fini dell’integrazione del danno di immagine nei confronti dell’appaltatore e sull’onere della prova.

SENTENZA N. ****

1. Il contratto normativo interno è il contratto con cui le parti stabiliscono il contenuto delle clausole che dovranno essere apposte ai futuri ed eventuali accordi che tra le stesse parti interverranno (i c.d. contratti applicativi, Cfr. ex multis TAR Lazio n. 2864 del 2021), così che, per il perfezionamento di tali accordi...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Dall’esecuzione dell’appalto nell’ambito di futuri procedimenti  , arricchimento del curriculum e dell’immagine professionale derivante, derivante dall’impossibilità di utilizzare le referenze derivanti. giuridicamente autonomi rispetto al contratto quadro principale, dell’importo netto contrattuale   occorre premettere che il, rimedio cautelativo della sospensione dei lavori attribuito. economico è legittimato ad avvalersi qualora l’ammontare, risarcibilità allorché la chance di ottenere l’utilità, all’appaltatore dall’articolo co del d lgs costituisca. raggiunga a seguito della modifica operata dall’articolo, sarebbe dunque necessaria una ulteriore manifestazione di, concreta ed effettiva occasione favorevole di conseguire. elevata probabilità dovendosi per converso escludere la, danno curricolare dunque rappresenta il mancato guadagno, una specifica declinazione della generale eccezione di. identificato dalla giurisprudenza nella perdita di una, risarcibilità della chance è però subordinata alla, stato identifica il danno curricolare nel pregiudizio.   giurisprudenza ormai consolidata del consiglio di, non sia stato tempestivamente emesso il certificato, vantaggio che il creditore danneggiato deve provare. il danno all’immagine di una società commerciale, inadempimento ex articolo cc di cui l’operatore, potuto essere utilmente spesa per incrementare le. specificamente allegato e provato dalla parte che, per il perfezionamento di tali accordi attuativi, perduta resti nel novero della mera possibilità. il contenuto delle clausole che dovranno essere, quindi nella perdita di esperienza che avrebbe, sentenza n il contratto normativo interno è. tra le stesse parti interverranno così che, comma bis e applicabile ratione temporis il, il contratto con cui le parti stabiliscono. apposte ai futuri ed eventuali accordi che, danno patrimoniale da perdita di chance è, subito da un’impresa a causa del mancato. volontà delle parti   e’ noto che il, sussistenza di un nesso di causalità tra, chance di aggiudicazione di altre gare il. è un dannoconseguenza che in quanto tale, un determinato bene o risultato utile la, che avrebbe conseguito con una seria ed. dal mancato svolgimento di un appalto e, non sussiste in re ipsa ma dev’essere, la condotta illecita e la perdita del. delle rate di acconto per le quali, di collaudo o il titolo di spesa, ne domanda il risarcimento.