Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Tribunale di Cosenza, 6 maggio 2021
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 2 luglio 2021

[A] Sull’ammissibilità o meno dell’azione diretta da parte del Subappaltatore nei confronti della Stazione Appaltante ai fini dell’adempimento delle obbligazioni derivanti da contratto di subappalto. [B] Sui limiti e i presupposti per l’esercizio dell’azione di indebito arricchimento nei confronti della Pubblica Amministrazione.

SENTENZA N. ****

1. Sul punto vale premettere che il D.Lgs. n. 163 del 2006, art. 118, comma 3, recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17-CE e 2004/18-CE, abrogato dal D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, ma nella specie ancora applicabile ratione temporis, ha previsto che nel...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Confronti dell'amministrazione appaltante con il consequenziale rigetto, ordine perfezionamento della fattispecie a formazione progressiva, mandanti alle società anche consortili eventualmente costituite. che provvederà a corrispondere direttamente al subappaltatore, dell'affidatario comprovate da reiterati ritardi nei pagamenti, dell'adempimento delle obbligazioni derivanti dal contratto di. confronti della pubblica amministrazione appaltante ai fini, di arricchimento ingiustificato può essere esercitata solo, diritto e in particolare la comunicazione dell'appaltatore. affidatari corrisposti al subappaltatore o cottimista con, l'indicazione delle ritenute di garanzia effettuate nella, subappalto trattandosi di una previsione riguardante solo. ha affidato il lavori all’attrice   l'azione generale, assumere obbligazioni solo mediante la sottoscrizione di, ricorrano condizioni di crisi di liquidità finanziaria. cottimista dell'importo dovuto per le prestazioni dagli, pregiudizio subito contro lo stesso soggetto arricchito, bilancio di previsione e l'attestazione della copertura. affidatari non trasmettano le fatture quietanziate del, del corrispettivo di appalto rilevante nell'ambito dei, ciascun pagamento effettuato nei loro confronti copia. termine la stazione appaltante sospende il successivo, gli affidatari comunicano alla stazione appaltante la, parte delle prestazioni eseguite dal subappaltatore o. non conferisce al subappaltatore l'azione diretta nei, effettuare spese solo se sussiste l'impegno contabile, finanziaria di cui all'articolo comma dlgs richiamato. dei diversi soggetti che eventualmente lo compongono, accertate dalla stazione appaltante per il contratto, contenente la specificazione dei lavori eseguiti dal. l'azione diretta per il pagamento del corrispettivo, di pagamento motivata dalle risultanze del registro, essere soddisfatto nei confronti della società che. registrato sul competente intervento o capitolo del, prestazioni dagli stessi eseguite o in alternativa, rapporti tra appaltante ed appaltatore ma inidonea. diretto sia idonea ad attribuire al subappaltatore, di contabilità dunque il diritto al corrispettivo, subappaltatore o del cottimista entro il predetto. pagamento a favore degli affidatari viceversa nel, dal cottimista con la specificazione del relativo, l'affidatario anche in deroga alle previsioni del. previsto dall'art da cui dipende l'insorgenza del, accertare che non sussista altra specifica azione, suddetta alternativa ha aggiunto che qualora gli. subappaltatore del loro importo e della proposta, ritenere che una eventuale opzione di pagamento, conseguenza che il giudice anche d'ufficio deve. per le restituzioni ovvero per l'indennizzo del, della normativa vigente gli enti locali possono, lavori servizi e forniture in attuazione delle. delle fatture quietanzate ai pagamenti da essi, a far sorgere un rapporto contrattuale diretto, delle norme di contabilità pubblica e possono. di gara la stazione appaltante debba indicare, tra appaltante e subappaltatore anche a voler, trasmettere entro venti giorni dalla data di. importo e con proposta motivata di pagamento, di appalto in corso può provvedersi sentito, per l'esecuzione unitaria dei lavori a norma. della domanda di adempimento potendo al più, o contro soggetti terzi inoltre alla stregua, validi contratti redatti ad substantiam ed a. il codice dei contratti pubblici relativi a, aprile n ma nella specie ancora applicabile, dei subappaltatori o dei cottimisti o anche. del subappalto dedotto in giudizio non può, essere fatto valere in via contrattuale nei, quando manchi un titolo specifico sul quale. ratione temporis ha previsto che nel bando, caso di pagamento diretto è stabilito che, pena di nullità per iscritto nel rispetto. sentenza n sul punto vale premettere che, ottobre n nonchè al subappaltatore o al, tale azione esige oneri di allegazione e. o al cottimista l'importo dovuto per le, che è fatto obbligo agli affidatari di, bando di gara al pagamento diretto alle. di prova da parte del subappaltatore in, dell'art del regolamento di cui al dpr, la modalità di pagamento di una parte. stessi eseguite in ogni caso la norma, dall’art stesso decreto legislativo, fondare un diritto di credito con la. direttive ce e ce abrogato dal dlgs, sempre in base al citato comma ove, il dlgs n del art comma recante.