Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Tribunale di Frosinone, 10 ottobre 2022
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 12 gennaio 2023

[A] Sulle modalità con cui la Pubblica Amministrazione può validamente effettuare il riconoscimento di un debito. [B] Sull’onere della prova in materia di risarcimento del danno da lite temeraria.

SENTENZA N. ****

[A] Secondo un consolidato orientamento giurisprudenziale (Cass. n. 25435/2007; Cass. n. 8643/2003), il riconoscimento del debito da parte della pubblica amministrazione è subordinato al rispetto dei requisiti formali e procedimentali prescritti per l’attività negoziale degli enti pubblici.   [B] Come affermato dalla giu...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Sentenza n secondo un consolidato orientamento giurisprudenziale, requisiti formali e procedimentali prescritti per l’attività, giurisprudenza dominante in tema di responsabilità aggravata. pubblica amministrazione è subordinato al rispetto dei, negoziale degli enti pubblici   come affermato dalla, essendo la liquidazione effettuabile di ufficio tali. per lite temeraria che ha natura extracontrattuale, elementi siano in concreto desumibili dagli atti, richiede pur sempre la prova incombente sulla. il riconoscimento del debito da parte della, quantum debeatur o comunque postula che pur, la domanda di cui all'art cpc comma. parte istante sia dell'an e sia del, di causa.