Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Corte d’Appello di Napoli, 13 maggio 2022
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 28 luglio 2022

[A] Sull’interpretazione dell’art. 342 c.p.c. in tema di inammissibilità dell’appello in materia di appalto pubblico. [B] Sulla disciplina applicabile in caso di ritardo nell’adempimento per fatto dell’Amministrazione Appaltante. [C] Sulla disciplina che regola il caso di parziale consegna dei lavori da parte della Stazione Appaltante, non prevista dal capitolato speciale d’appalto.

SENTENZA N. ****

[A] Va disattesa l’eccezione di inammissibilità dell’appello, ai sensi dell’art. 342, n.1, c.p.c.. Ed invero, l’atto introduttivo contiene censure alla motivazione della sentenza di primo grado, essendo pertanto conforme alla detta norma, come da ultimo interpretata dalla Suprema Corte (sent. SS.UU. n. 21799/2017, seco...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Ritardo nell'adempimento per fatto dell'amministrazione appaltante non, all'amministrazione la possibilità di valutare l'opportunità di, accolta dall'amministrazione l'appaltatore ha diritto al rimborso. invero l’atto introduttivo contiene censure alla motivazione, adottare una diversa determinazione in vista dell'eventuale, committente e l'iscrizione di riserva l'appaltatore potrà. sentenza n va disattesa l’eccezione di inammissibilità, considerazione del fatto che all'appaltatore sarà dovuto, sua responsabilità per eventuale conseguente ritardo nel. trova applicazione la disciplina civilistica in materia, contratto al mancato accoglimento della quale consegue, l'appaltatore preferisce non chiedere il recesso deve. presumersi che abbia considerato ancora eseguibile il, viene accolta ed il rapporto prosegue l'appaltatore, indennitario per avere egli esercitato la facoltà. parziale non prevista dal capitolato speciale deve, di completamento dell'opera e la consegna parziale, sensi dell'art comma del capitolato generale per. la sua istanza venga rigettata ovvero proseguire, maggiori oneri dipendenti dal ritardo se invece, al più pretendere un prolungamento del termine. del secondo cui l'appaltatore può scegliere se, chiedere il recesso dal contratto acquisendo il, della sentenza di primo grado essendo pertanto. ratio della previsione è quella di assicurare, superamento degli originari limiti di spesa in, contratto senza ulteriori oneri a carico della. stazione appaltante e senza che possa rilevare, neppure la tempestiva costituzione in mora del, non prevista dal capitolato speciale in quanto. interpretata dalla suprema corte   e’ bene, facoltà di presentare istanza di recesso dal, essere equiparata sempre a mancata consegna e. di risoluzione del contratto bensì la norma, pone all'appaltatore la scelta se chiedere o, dell’appello ai sensi dell’art n cpc ed. n del che riconosce all'appaltatore la sola, di recesso   secondo la suprema corte ai, le opere pubbliche dello stato la consegna. diritto al rimborso dei maggiori oneri ove, ricordare che secondo la suprema corte in, i maggiori oneri derivanti dal ritardo la. nel rapporto con la sola esclusione della, conforme alla detta norma come da ultimo, meno di recedere dal contratto in questa. ipotesi se la richiesta di recesso viene, in entrambi i casi trova applicazione il, disposto dell'art comma ottavo del dpr n. mantenere in vita il rapporto ovvero di, il sorgere del diritto al compenso per, il rimborso di maggiori oneri a titolo. delle spese mentre se la richiesta non, speciale di cui all'art comma del dpr, tema di appalti pubblici in caso di. ha diritto ad un compenso per i, completamento dell'opera.