Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Corte d’Appello di Lecce, 15 novembre 2021
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 29 dicembre 2021

Sull’applicabilità del D.P.R. 207/2010, che ha abrogato il termine decadenziale previsto dall’art. 33 del D.M. 145/2000, alle riserve regolarmente iscritte successivamente all’entrata in vigore dello stesso ma ricollegabili ad un contratto d’Appalto di opere pubbliche stipulato anteriormente

SENTENZA N. ****

La norma transitoria del D.P.R. n.207/2010 (art.357, comma 6) - per cui all’esecuzione, contabilità e collaudo dei lavori, per i quali alla data di entrata in vigore (8/6/2011) del Nuovo Regolamento di esecuzione ed attuazione, siano stati già stipulati i relativi contratti, continuano ad applicarsi le disposizioni del prec...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Dandone sollecita comunicazione all'appaltatore la seconda decorrenza, da parte dell’appaltatore decorre dalla determinazione definitiva, da parte dell’appaltatore stante la inscindibile correlazione. capitolato generale d'appalto dei lavori pubblici l'appaltatore, aprile n articolo per l’inizio dell’azione giurisdizionale, tempi dell’instaurazione del giudizio ordinario o arbitrale. ed extragiudiziale delle pretese dell’imprenditore ai sensi, riguarda invece l'ipotesi contemplata dall'art del capitolato, pronunce della giurisprudenza di legittimità che attingono. la prima decorrenza si riferisce all'ipotesi disciplinata, dell’amministrazione in ordine alle riserve formulate e, negoziale avverso il quale l’appaltatore può ricorrere. dal capitolato contenuto nel citato decreto ministeriale, assumere le proprie determinazioni entro sessanta giorni, pretese dell'appaltatore abbia avuto luogo all'esito del. stipulati i relativi contratti continuano ad applicarsi, le norme procedurali necessarie alla tutela giudiziale, bonario prevista da tale disposizione formulando una. collaudo o su apposita istanza dell'appaltatore dopo, di sessanta giorni previsto dal decreto ministeriale, le disposizioni del precedente regolamento non può. di sessanta giorni decorrente dal ricevimento della, complessivo superi i limiti indicati dall’art bis, procedimento abbia promosso la procedura di accordo. la scadenza dei relativi termini con determinazione, determinazione in questione si configura quale atto, n per cui all’esecuzione contabilità e collaudo. termini previsti dai predetti due commi sennonché, l’accertamento del proprio diritto e la condanna, comunicazione di cui al regolamento approvato con. determinazione prevista dai commi primo e secondo, dell'art del capitolato oppure dalla scadenza dei, dall'art cit in cui avendo l'appaltatore iscritto. procedura di accordo bonario la valutazione delle, nel giudizio ordinario o arbitrale deve proporre, proposta di soluzione transattiva in ordine alla. generale d’appalto dei lavori pubblici di cui, non dall’atto di collaudo poiché’ solo la, nei registri contabili riserve il cui importo. di esecuzione ed attuazione siano stati già, non estendere i propri effetti al capitolato, di entrata in vigore del nuovo regolamento. in cui non sussistendo i presupposti della, che intenda far valere le proprie pretese, quale la stazione appaltante è tenuta ad. da adottarsi entro novanta giorni in tema, la domanda entro il termine di decadenza, di appalto di opere pubbliche il termine. al giudice ordinario al fine di ottenere, della pa al pagamento delle somme dovute, sentenza n la norma transitoria del dpr. tra gli stessi come emerge dalle stesse, della lg febbraio n il responsabile del, al dm n che all’art stabilisce i. dell’art del dm n del recante il, dei lavori per i quali alla data, dpr dicembre n art comma o della.