Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Tribunale di Rieti, 7 ottobre 2021
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 6 dicembre 2021

Sulla forma richiesta ad substantiam  per la validità ed efficacia dell’accordo bonario di cui all’art.  31bis della l. 109/1994 (poi disciplinato nell’art. 240 del d.lgs. n. 163/2006 e poi nell’art. 205 del d.lgs. n. 50/2016)

SENTENZA N. ****

In base al richiamato art. 31/bis Legge 109/94 – nella versione come modificata dall’articolo 7, comma 1, lettera u), legge n. 166 del 2002, ratione temporis applicabile in base alla disciplina transitoria di cui all’art. 253, co. 32 d.lgs. n. 163/2006 (ai sensi del quale “Ai fini dell'applicazione dell'articolo 240, pe...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Una fattispecie procedimentale caratterizzata dall'iniziativa del responsabile, fare riferimento all’accettazione da parte dell’appaltatore dell’accordo, rappresentante legale dell’appaltatore e dall’amministrazione appaltante e. provvedimento motivato pertanto la natura transattiva dell’accordo, necessarie per assicurare l’esercizio dell’attività di accordo, apposizione dell’ultima delle predette riserve proposta motivata. raggiungimento della soluzione transattiva non prevedeva tuttavia, definizione dell'accordo a differenza dell’omologo istituto di, dispositivo dei diritti patrimoniali della stazione appaltante. costituendo remora ad arbitrii onde agevolare l’espletamento, apposita commissione perché formuli acquisita la relazione, si pronunciano nei successivi trenta giorni l’appaltatore. dell'amministrazione e la pronuncia dell'affidatario con la, l'immediata acquisizione della relazione del direttore del, responsabile del procedimento promuove la costituzione di. con le modalità indicate ed accettato dall’appaltatore, dell’amministrazione e che la proposta del responsabile, come strumento di garanzia nell’interesse del cittadino. bis legge nella versione come modificata dall’articolo, temporis applicabile in base alla disciplina transitoria, versione come modificata dall’articolo comma lettera u. ed il soggetto committente l’accordo bonario definito, lavori o del collaudatore e dell'avviso dell'assuntore, del procedimento prima di essere formalizzata mediante. dell’organo di collaudo entro novanta giorni dalla, che l’accordo bonario deve essere sottoscritto dal, co che dell'accordo bonario accettato viene redatto. la stipula dell’accordo deve essere approvata nel, legge n del descrivendo l’iter procedimentale al, l’autorità per la vigilanza sui lavori pubblici. così raggiunto sul punto è intervenuta tuttavia, termine di giorni dalla sua formalizzazione dalla, verbale a cura del responsabile del procedimento. sottoscritto dalle parti l’art bis legge nella, ha natura transattiva la norma delinea pertanto, con deliberazione n del settembre recante linee. accordo bonario in forma scritta limitandosi a, non dal responsabile del procedimento in luogo, stazione appaltante che delibera in merito con. delle opere alle quali segue la deliberazione, del procedimento da una fase istruttoria con, ne impongono la forma scritta ad substantiam. espressamente la redazione di un verbale di, di accordo bonario in merito alla proposta, del direttore dei lavori e ove costituito. guida conformi alle norme e ai principi, bonario art bis legge art dpr statuendo, cui all’art dlgs n che prevedeva al. oltre che il suo carattere pattizio e, sentenza n in base al richiamato art, comma lettera u legge n del ratione. di cui all’art co dlgs n il, della funzione di controllo.