Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini
D.LGS 163.2006. Art. 52 (Apppalti riservati)
T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione II, 3 giugno 2011
[A] Sul riparto di giurisdizione per i giudizi aventi ad oggetto le vicende di un rapporto di concessione di pubblico servizio in corso di esecuzione [B] Sulla qualificazione del servizio di accertamento e riscossione dei tributi locali come concessione ovvero come appalto di servizio [C] Sulla sussistenza o meno della possibilità di derogare al divieto di rinnovo dei contratti d’appalto scaduti introdotto dall’art. 23 della L. 23/2005 [D] Sulla possibilità o meno di affidare senza gara a cooperative per l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate contratti d’appalto per l’esercizio di servizi pubblici locali, ai sensi dell’art. 5 comma 1 della L. 381/91
Corte Costituzionale, 3 marzo 2011
Sulla legittimità costituzionale o meno di una legge regionale che, nel prevedere la c.d. «clausola sociale di assorbimento» del personale, imponga all’impresa aggiudicataria l’assunzione a tempo indeterminato del personale della precedente impresa
T.A.R. Umbria, Sezione I, 22 ottobre 2010
Sui particolari vantaggi di cui godono le cooperative sociali di tipo “B” che si avvalgono prevalentemente di personale svantaggiato e sulla relativa congruità dell’offerta economica
Consiglio di Stato, Sezione V, 16 giugno 2009
Sulla c.d. “clausola sociale” prevista dall’art. 4 del CCNL delle imprese di pulizia e sull’interpretazione che deve esserne data
Consiglio di Stato, Sezione V, 28 maggio 2009
Sul bando di gara che riserva la partecipazione alle sole cooperative sociali a scopo plurimo iscritte nelle Sezioni A e B dell’albo regionale
Autorità di Vigilanza, 18 marzo 2009
[A] Sull’art. 5 della l. 381 del 1991 riguardo alle cooperative sociali. [B] Sull’art. 52 del D.Lgs. n. 163/2006, il quale nel dettare la disciplina dei c.d. “Appalti riservati”, preliminarmente puntualizza che sono “Fatte salve le norme vigenti sulle cooperative sociali e sulle imprese sociali”. [C] Sui limiti del ricorso all’istituto dell’avvalimento da parte delle cooperative sociali