Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini
D.LGS 163.2006. Art. 92 (Corrispettivi e incentivi per la progettazione)
Tribunale di Palermo, 6 settembre 2017
[A] Sulle responsabilità della Stazione Appaltante nel caso di ritardi nei finanziamenti concessi dall’Ente finanziatore. [B] Sulla possibilità o meno per le amministrazioni aggiudicatici di subordinare la corresponsione dei compensi relativi allo svolgimento della progettazione e delle attività tecnico amministrative ad esso connesse all’ottenimento del finanziamento dell’opera progettata
Lodo Arbitrale, 27 marzo 2015
[A] Sul divieto di subordinare il compenso dei professionisti alla concessione di un finanziamento, secondo quanto previsto dall'art. 92 del codice e sulla possibilità o meno di condizionare il compenso all'accreditamento delle somme già finanziate da parte dell'Ente finanziatore. [B] Sull'obbligo di comportarsi secondo buona fede in pendenza della condizione sospensiva, ai sensi dell'art. 1358 c.c.
Lodo Arbitrale, 17 dicembre 2013
[A] Sulla possibilità o meno di prevedere nel contratto la subordinazione del pagamento dei compensi relativi allo svolgimento della progettazione all'ottenimento del finanziamento dell'opera progettata. [B] Sugli effetti prodotti sul contratto dalla presenza di una clausola nulla per contrarietà a norme imperative. [C] Sul termine di pagamento del corrispettivo laddove non sia previsto nel contratto e sull'obbligo di buona fede e correttezza sul punto. [D] Sulla maturazione del diritto al corrispettivo in caso di adempimento parziale di una prestazione divisibile da parte del progettista incaricato di predisporre progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva
T.A.R. Lazio Roma, Sezione III, 18 novembre 2009
Sulla valenza retroattiva o meno della riduzione dell’incentivo alla progettazione allo 0,5% disposta dalla legge n.133/2008
Lodo Arbitrale, 30 gennaio 2009
[A] Sul momento a cui si deve far riferimento per determinare la tariffa relativa alla progettazione e direzione di lavori pubblici. [B] E’ legittimo e deve essere remunerato secondo tariffa il ricorso a direttori operativi, specialisti delle singole categorie di opere, senza che occorra una “richiesta specifica” da parte del RUP. [C] Sulla determinazione del compenso professionale in funzione dell’importo consuntivo lordo delle opere realizzate. [D] Sull’incarico di "misura e contabilità dei lavori
Corte dei Conti, Sezione Basilicata, 22 maggio 2009
Sull'incentivo alla progettazione e sulla retroattività o meno delle disposizioni contenute nell’art. 61, comma 8 (rectius, ora, comma 7bis), del decreto legge n. 112/2008 convertito in legge n. 133/2008, anche alla luce della circolare del Ministero dell’Economia e delle Finanze n. 36 del 23 dicembre 2008