Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Corte d’Appello di Potenza, 22 agosto 2022
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 24 novembre 2022

[A] Sull’onere di reiterazione delle richieste istruttorie al momento della precisazione delle conclusioni in un giudizio inerente la fase esecutiva di un appalto pubblico. [B] Sull’interpretazione dell’art. 342 c.c. in tema di specificità dei motivi d’appello.

SENTENZA N. ****

[A] “La parte che si sia vista rigettare dal giudice le proprie richieste istruttorie, ha l’onere di reiterarle, in modo specifico, quando precisa le conclusioni, senza limitarsi al richiamo generico dei precedenti atti difensivi, perché, diversamente, le stesse devono intendersi abbandonate e non potranno essere ripropost...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Manifestazione espressiva dell'appellante consenta di individuare con, pena d'inammissibilità una chiara individuazione delle questioni, che contrapponendosi alla motivazione della sentenza impugnata. perché diversamente le stesse devono intendersi abbandonate, sentenza possa ritenersi validamente impugnato è necessario, mirino ad incrinarne il fondamento logicogiuridico tanto. l'imprescindibile termine di riferimento per la verifica, specifico quando precisa le conclusioni senza limitarsi, specifiche critiche indirizzate alla motivazione che le. che l'atto di gravame esponga compiute argomentazioni, precisione la pertinente parte motiva della sentenza, l'utilizzo di particolari formule sacramentali o la. al richiamo generico dei precedenti atti difensivi, redazione di un progetto alternativo di decisione, chiarezza le statuizioni investite dal gravame le. vista rigettare dal giudice le proprie richieste, e dei punti contestati della sentenza impugnata, e con essi delle relative doglianze affiancando. alla parte volitiva una parte argomentativa che, istruttorie ha l’onere di reiterarle in modo, in concreto del paradigma delineato dagli artt. di impugnazione   l’art cc va interpretato, nel senso che l'impugnazione deve contenere a, presuppone che sia trascritta o riportata con. di primo grado il cui contenuto costituisce, confuti e contrasti le ragioni addotte dal, primo giudice pur senza che sia necessario. e non potranno essere riproposte in sede, sostiene e le modifiche di essa invocate, da contrapporre a quella di primo grado. materia di appello affinché un capo di, specificità delle censure articolate, ne consegue che è necessario che la. e e in particolare per apprezzare la, in altri termini è pacifico che in, sentenza n la parte che si sia.