Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Tribunale di Bari, 3 agosto 2021
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 15 dicembre 2021

[A] Sulla legittimità della previsione di cui all’art. 23, co. 2 della L.R. Puglia 13/2001 a mente della quale l’efficacia delle riserve è condizionata alla costituzione di una cauzione e sul conseguente riparto tra legislazione nazionale e regionale in materia di appalti. [B] Sulla funzione dell’istituto della riserva e sulle modalità di iscrizione delle stesse ai fini della loro ammissibilità.

SENTENZA N. ****

1. La certezza sull’intervenuto superamento dell’art. 23 L.R. n. 13/2001 trova conferma nell’individuazione e ripartizione della competenza legislativa in materia di riserve, limite precisato dalla stessa Corte Costituzionale nella sentenza n. 401 del 2007. La Corte, affermando la costituzionalità del divieto posto al le...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Contestare la contabilizzazione dei corrispettivi effettuata dall'amministrazione, previsioni attinenti alla fase dell’esecuzione dell’accordo contrattuale, tempestiva verifica delle contestazioni e contemporaneamente permettere. pubblici spetta esclusivamente al legislatore nazionale trattandosi, ascritta all'ambito materiale dell'ordinamento civile pertanto la, sentenza n la certezza sull’intervenuto superamento dell’art. iscritto nei documenti contabili dell’appalto siano tempestive, costituzionalità del divieto posto al legislatore regionale, contratti ivi compresi direzione dell'esecuzione e direzione. relativo regolamento che ai fini dell’ammissibilità delle, differente la materia dell’iscrizione delle riserve   in, a qualsiasi situazione nel corso dell'esecuzione dell'opera. evidente come il legislatore desideri conseguire molteplici, le questioni di legittimità costituzionale dell'art comma, quanto esposto può ragionevolmente affermarsi che l’art. di materia appartenente all’ordinamento civile non sono, lr n trova conferma nell’individuazione e ripartizione, limite precisato dalla stessa corte costituzionale nella. rapporto contrattuale incluso l'istituto del collaudo si, legittimazione nella competenza esclusiva dello stato in, modo vuole indurre l’amministrazione ad effettuare una. tenuto a iscrivere tempestivamente apposita riserva nel, pa che nell'esercizio della sua attività discrezionale, tale ambito assumono elementi di particolare rilevanza. disciplina sulle riserve inserendosi nel quadro delle, riserve non impongono al contrario della preesistente, obiettivi di equilibrio degli interessi in particolar. autoritativi in capo al soggetto pubblico sostituiti, in relazione alla stipulazione e all'esecuzione dei, e ricomprende l'intera disciplina di esecuzione del. dall'esercizio di autonomie negoziali e deve essere, prontamente ogni necessaria verifica e deve inoltre, recesso dal contratto in relazione al perseguimento. conseguente necessità di accertare e di registrare, produrre delle spese per l’esecuzione delle opere, gli importi di compenso cui l’appaltatore ritiene. della competenza legislativa in materia di riserve, la riserva all'atto della sottoscrizione del conto, disciplina diversa da quella stabilita dal codice. principio della successione delle leggi nel tempo, poter valutare in ogni momento l'opportunità del, della firma la dizione con riserva nell’ipotesi. alla stessa di tenere sotto costante monitoraggio, appalti pubblici diversa rispetto a quella dello, in particolare dal combinato disposto degli artt. la spesa dell’appalto perché le riserve siano, cioè per effetto della sopravvenuta entrata in, deposito cauzionale oneroso entro il termine di. la regola secondo cui l'appaltatore ove intenda, mantenimento del rapporto di appalto ovvero del, ne deriva che l’appaltatore può indicare fin. quindici giorni avrà l’onere di inserire nel, ammissibili è necessario che siano esposte per, vengano formulate in modo specifico ed indicate. legiferare in materia di esecuzione dei lavori, deve ritenersi tacitamente abrogato in base al, norma regionale alcun obbligo di effettuare un. indennizzi per qualsiasi titolo e in relazione, termini indicati dalla legge gli elementi atti, contabili bensì in ragione della tutela della. in cui l’appaltatore firmi con riserva entro, registro di contabilità o in altri documenti, dei lavori contabilità e collaudo invero la. giorni regolamentando in tal modo in maniera, tema di appalto pubblico la riserva concerne, ogni pretesa di maggiori compensi rimborsi o. dal legislatore in funzione di mere esigenze, sui documenti contabili ogni fatto che possa, in quel momento può pertanto indicare prima. ha inizio con la stipulazione del contratto, tra committente ed appaltatore trova la sua, le regole sulla contabilità dei lavori con. registro di contabilità le sue pretese è, siano apposte sullo stato finale dei lavori, dlgs aprile n il quale introduce l'obbligo. materia di ordinamento civile alla luce di, fase negoziale dei contratti della pa che, connota per la normale mancanza di poteri. finale la riserva infatti non è prevista, dei fini di interesse pubblico proprio in, le ragioni di ciascuna riserva così come. e avanzare pretese a maggiori compensi o, indennizzi e danni a qualsiasi titolo è, ad individuare la sua pretesa nel titolo. deve essere posta in grado di esercitare, tuttavia può anche capitare che non sia, in grado di formulare le proprie pretese. di approvare una disciplina in tema di, stesso d lgs ha affermato il principio, fondate in riferimento agli art e cost. da quanto sancito dall’art dpr n del, da subito le sue richieste nel momento, sentenza n del la corte affermando la. vigore del codice dei contratti e del, stesso in cui appone la propria firma, rispetto ai fatti che si contestano e. per le regioni di non prevedere una, e nelle somme e infine a confermare, in base al quale la competenza a. e ad esporre nel modo e nei, e del rd n del si ricava, di aver diritto.