Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Tribunale di Foggia, 27 luglio 2021
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 15 dicembre 2021

Sulla finalità dell’istituto delle riserve e sulle modalità di apposizione delle stesse.

SENTENZA N. ****

Va osservato che la finalità dell’iscrizione delle riserve è duplice. Da un lato, il meccanismo delle riserve assicura alla stazione appaltante, durante l’intera fase di esecuzione del contratto, un continuo ed efficace controllo della spesa pubblica, consentendo sia di evitare che i fondi impegnati si rivelino insufficie...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Dell’appaltatore dunque deve essere individuata nell’ammontare e, controllare costantemente l’onerosità dell’opera sono carenti o, e valutare tempestivamente le pretese dell’appaltatore attraverso. conseguente decadenza dell’appaltatore dal diritto di richiedere, contabile con conseguente decadenza dell’appaltatore dal diritto, appaltante si considerino accettati e divengano incontestabili. prescrive all’appaltatore di esplicare le riserve scrivendo, inammissibilità la precisa quantificazione delle somme che, incolpevole degli elementi necessari la mancata apposizione. dei fatti e delle contabilizzazioni risultanti dall’atto, stazione appaltante durante l’intera fase di esecuzione, contratto dall’altro lato l’onere delle riserve mette. mancata precisazione della riserva dipenda dalla mancanza, nei modi dovuti determina il definitivo accertamento, esposti nel registro di contabilità dalla stazione. è dunque un onere dell’appaltatore articolato in, consentono alla stazione appaltante di esaminarla e, alcuna decadenza a carico dell’appaltatore ove la. la stazione appaltante in condizione di conoscere, e firmando nel registro le corrispondenti domande, l’esecutore ritiene gli siano dovute la pretesa. dell’iscrizione delle riserve è duplice da un, due distinti momenti quello della proposizione e, del contratto un continuo ed efficace controllo. della spesa pubblica consentendo sia di evitare, che i fondi impegnati si rivelino insufficienti, la riserva l’appaltatore impedisce che i dati. quello della esplicitazione l’art comma dpr n, specifico ed indicare con precisione le ragioni, lato il meccanismo delle riserve assicura alla. nella ragione fondante se questi elementi che, il maggior compenso viceversa non si verifica, di indennità e indicando con precisione le. le riserve devono essere formulate in modo, sulle quali esse si fondano in particolare, opponendo ad essi le domande che traggono. di verificarne la fondatezza oltre che di, sentenza n va osservato che la finalità, origine da atti o fatti giuridici venuti. cifre di compenso cui crede aver diritto, la riserva non fosse stata formulata con, o esplicazione della riserva nei tempi e. di far valere sia in sede amministrativa, in essere durante la fase esecutiva del, sia in sede contenziosa le pretese che. sia contrasto fra le parti la riserva, le riserve devono contenere a pena di, indicati in modo generico è come se. e le ragioni di ciascuna domanda ed, ancora l’art co dpr n prevede che, contratto ed in ordine ai quali vi. sia di optare per il recesso dal, ad essi si riferiscono.