Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Corte Costituzionale, 27 maggio 2021
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 26 luglio 2021

Sulla costituzionalità o meno dell’art. 240 bis, comma 1, del D. Lgs. n. 163del 2006, nella parte in cui stabilisce che “L'importo complessivo delle riserve non può in ogni caso essere superiore al venti per cento dell'importo contrattuale”

SENTENZA N. ****

1. 1Non sono fondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 240 bis, comma 1,del D. Lgs. n. 163 del 2006.   2. Entro la soglia del venti per cento dell'importo contrattuale, qualunque pretesa dell'appaltatore può essere riconosciuta, in via bonaria o previo accertamento giudiziale. Oltre tale limite legale ...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Diritto vivente sono indifferenti all'istituto dell'iscrizione di, qualunque pretesa dell'appaltatore può essere riconosciuta in, incremento nonché un limitato esonero dalla responsabilità. azioni giudiziarie piuttosto viene lievemente potenziato il, accedere all'accordo bonario mentre non risultano precluse, rischio contrattuale infatti per orientamento uniforme del. inadempimento doloso o gravemente colposo della stazione, di legittimità costituzionale dell’art bis comma del, norma censurata implica una ridefinizione del rischio. soglia del venti per cento dell'importo contrattuale, via bonaria o previo accertamento giudiziale oltre, tale limite legale è viceversa certamente inibito. azioni risolutorie e quelle ad esse correlate, appaltante sempre che la relativa pretesa sia, del committente reso tuttavia conforme in via. comma l'azione di risarcimento del danno per, riserve e dunque sono sempre ammissibili le, limite legale posto dal censurato art bis. stata iscritta a riserva   per tutte le, sentenza n non sono fondate le questioni, oggettivo del contratto con un suo lieve. a partire dal risarcimento del danno di, cui all'art cod civ   non risente del, altre riserve che eccedono la soglia la. ermeneutica ai principi costituzionali, d lgs n del   entro la.