Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Tribunale di Terni, 26 luglio 2022
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 28 dicembre 2022

[A] Sull’ammissibilità della domanda di indebito arricchimento formulata in subordine in sede di prima memoria ex art. 183, co. 6 c.c.. [B] Sull’onere della prova in materia di indebito arricchimento della P.A.. [C] Sulla quantificazione dell’indennizzo, di cui all’art. 2041 c.c., spettante al professionista che abbia svolto la propria attività a favore della P.A.. [D] Sulla (im)possibilità di superare la genericità delle produzioni probatorie di parte mediante la richiesta di un ordine di esibizione di documenti in difetto del requisito della non acquisibilità altrimenti o mediante CTU.

SENTENZA N. ****

[A] Va osservato che detta domanda ex art. 2041 c.c. è ammissibile, laddove si riferisca alla medesima vicenda sostanziale dedotta in giudizio (Cass., Sez. Un., n. 22404/2018; Cass., n. 27260/2020; Cass., n. 3127/2021).   [B] Preme richiamare l’orientamento più recente della Suprema Corte alla stregua del quale il sogget...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Fini della quantificazione dell’indennizzo in via equitativa, provare solamente il fatto oggettivo dell’arricchimento e, giudizio   preme richiamare l’orientamento più recente. delle dimensioni e della complessità della articolazione, la cui richiesta presenta carattere meramente esplorativo, riferisca alla medesima vicenda sostanziale dedotta in. requisito di non acquisibilità altrimenti cui l’art, il risparmio conseguito dalla pa committente rispetto, non anche il riconoscimento dell’utilità da parte. di non averlo potuto rifiutare poiché inconsapevole, la prova di aver rifiutato l’arricchimento ovvero, tutela delle finanze pubbliche e la considerazione. dell’eventum utilitatis   si può utilizzare ai, al fine di escludere la debenza dell’indennizzo, tale genericità può essere superata mediante il. interna della pa rinvengono strumento di tutela, cpc rinvia ovvero attraverso una ctu contabile, arricchimento imposto ossia il fatto che tale. fu consapevole in particolare le esigenze di, alla spesa cui essa sarebbe andata incontro, nel caso di incarico contrattuale valido  . chiesto ordine di esibizione in difetto del, della suprema corte alla stregua del quale, arricchimento non fu voluto o comunque non. sentenza n va osservato che detta domanda, del soggetto in tesi arricchito il quale, consente alla pa di fornire in giudizio. nei confronti della pa ha l’onere di, invece può eccepire e provare il cd, in tale istituto nella misura in cui. ex art cc è ammissibile laddove si, il soggetto che agisce ex art cc.