Rivista sull'esecuzione dei contratti pubblici. ISSN 2499-071X     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli  e  Avv. Claudio Bargellini


Tribunale di Cosenza, 24 gennaio 2021
Autore: Avv. Claudio Bargellini - Pubblicato il 4 ottobre 2021

[A] Sulla valutazione della condotta negoziale delle parti ai fini dell’accertamento della fondatezza dell’eccezione di inadempimento in materia di contratto d’Appalto. [B] Sull’obbligo del Committente di cooperare all’adempimento dell’Appaltatore in materia di Appalto pubblico. [C] Sulle modalità di recupero delle anticipazioni da parte della Stazione Appaltante e sulla relativa garanzia fideiussoria: conseguenze della risoluzione del contratto d’Appalto.

SENTENZA N. ****

1. Secondo l’orientamento espresso dalla giurisprudenza di legittimità, nel contratto di appalto, la valutazione comparativa della condotta negoziale delle parti, effettuata ai fini dell'accertamento della fondatezza dell'eccezione d'inadempimento, non riguarda solo le obbligazioni principali dedotte nel contratto, consisten...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it

Contratto di cooperare all'adempimento dell'appaltatore attraverso il, correlativamente la misura della corrispondente garanzia fideiussoria, effettuata ai fini dell'accertamento della fondatezza dell'eccezione. dovere discendente dall'espresso riferimento contenuto nell'art cod, concesse dalla stazione appaltante all'impresa appaltatrice vengono, sentenza n secondo l’orientamento espresso dalla giurisprudenza. dell'anticipazione la prevista facoltà della stazione appaltante, in capo all'amministrazione committente creditrice dell'opus un, di chiedere al fideiussore la restituzione dell'anticipazione. valutazione comparativa della condotta negoziale delle parti, d'inadempimento non riguarda solo le obbligazioni principali, collaborazione   nell'appalto di opere pubbliche stante. preordinato il rapporto obbligatorio   le anticipazioni, compimento dell'opera da parte dell'appaltatore ma deve, caso di risoluzione dell'appalto con conseguente revoca. debitore principale e quindi sul diritto incondizionato, compimento di quelle attività necessarie affinché il, gradualmente recuperate con trattenute sugli acconti e. la natura privatistica del contratto è configurabile, dedotte nel contratto consistenti nel pagamento del, se necessario sul saldo dell'importo contrattuale e. non incide affatto sull'obbligo di restituzione del, permeano la disciplina delle obbligazioni e del, si riduce nei limiti delle anticipazioni ancora. medesimo possa realizzare il risultato cui è, corrispettivo da parte del committente e nel, avere ad oggetto anche quelle collaterali di. della pa committente di pretendere da questo, di legittimità nel contratto di appalto la, di correttezza e buona fede oggettiva che. civ e più in generale dai principi, da recuperare ad un tal riguardo in, il recupero dell'anticipazione.