Embed RSS

ARGOMENTO: D.LGS 163.2006. Art. 49 (Avvalimento)

Autorità di Vigilanza, marzo 2011

[A] Sulla l’ammissibilità o meno alla gara della concorrente che ha prodotto la documentazione concernente l’avvalimento priva di sottoscrizione autografa in originale da parte del rappresentante legale dell’impresa ausiliaria [B] Sulla possibilità o meno per la concorrente di integrare successivamente tale mancanza formale

Autorità di Vigilanza, febbraio 2011

Sulla possibilità di utilizzare l’istituto dell’avvalimento in mancanza di indicazioni nel bando di gara

T.A.R. Lazio Roma, Sezione I, marzo 2011

[A] Sulla sussistenza o meno della giurisdizione del Giudice Amministrativo in merito al diniego di subentro da parte di un terzo nel contratto stipulato tra Ente appaltante e società aggiudicataria, già in fase di esecuzione [B] Sulla possibilità o meno che in caso di cessione dell’azienda o di un suo ramo sia consentito al nuovo soggetto di avvalersi, ai fini della qualificazione, dei requisiti posseduti dall'impresa cedente aggiudicataria ai fini del subentro in un'aggiudicazione già intervenuta e in un contratto già stipulato [C] Sulla immediata operatività o meno nei confronti della stazione appaltante della cessione dell’azienda o del ramo di azienda che ricomprenda anche il contratto con la stessa intercorrente, alla luce di quanto disposto dall'art. 116 del d.lgs. n. 163 del 2006

T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, febbraio 2011

Sulla possibilità o meno che l’avvalimento abbia ad oggetto unicamente l’attestazione SOA dell'avvalso, riservandosi la partecipante di eseguire l'appalto “con mezzi e personale proprio

T.A.R. Basilicata, Sezione I, maggio 2010

La preclusione dell’avvalimento per la certificazione di qualità non trova giustificazione nella disciplina dell’avvalimento dettata dall’art. 49 del codice dei contratti

T.A.R. Lazio Roma, Sezione I, dicembre 2009

A fronte di un raggruppamento già costituito o di avvalimento, la polizza fideiussoria con la quale venga costituita la cauzione provvisoria obbligatoria ai fini della partecipazione alla gara legittimamente, può essere intestata alla sola capogruppo mandataria o concorrente

Consiglio di Stato, Sezione V, novembre 2009

Sull’ammissibilità o meno dell’istituto dell’avvalimento interno, consiste nella possibilità per il raggruppamento partecipante ad una gara di appalto pubblico di servizi di utilizzare i requisiti tecnici e finanziari di partecipazione posseduti da alcuni dei membri del raggruppamento medesimo

Consiglio di Stato, Sezione VI, settembre 2009

[A] Sulla differenza tra le ATI verticali ed orizzontali rispetto all’istituto dell’associazione per cooptazione. [B] L'inserimento della clausola che attribuisce un ulteriore punteggio ai soggetti che hanno espletato forniture analoghe non appare illogico ed arbitrario. [C] Purché non vengano menzionati elementi distonici rispetto all’oggetto dell’appalto, ben possono essere presi in considerazione – in sede valutativa del merito dell’offerta – elementi attinenti alle imprese concorrenti che si riverberano, senza incertezze sulla qualità del servizio oggetto della procedura evidenziale. [D] L'istituto dell'avvalimento, quale disciplinato dall'art. 49, d.l.g. n. 163 del 2006, non può consentire la surroga "in toto" nei requisiti attinenti allo "status" dell'imprenditore che partecipa alla gara. [E] La ditta invitata a partecipare ad una gara per l'aggiudicazione di un contratto a trattativa privata non ha interesse ad impugnare la procedura per il fatto che quest'ultima non sia stata preceduta dalla pubblicazione di un bando

Consiglio di Stato, Sezione V, giugno 2009

Sull’istituto dell’avvalimento in seguito alla modifica apportata all’art. 49 del codice dal terzo decreto correttivo

T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, maggio 2009

Sui presupposti ed i limiti all’esercizio dell’avvalimento di cui all’art. 49 del codice ritenuti conformi al diritto comunitario

Autorità di Vigilanza, marzo 2009

Sulla legittimità o meno della clausola del bando di gara nella parte in cui stabilisce che “in relazione a ciascuna gara non è consentito, a pena di esclusione, che partecipino sia l’impresa ausiliaria che quella che si avvale dei requisiti

T.A.R. Piemonte, Sezione I, marzo 2009

[A] Sul principio di integrazione documentale di cui all’art. 46 del D.lgs 163 del 2006, altrimenti detto “dovere di soccorso” da parte della stazione appaltante. [B] Sui numerosi profili dell’istituto dell’avvalimento recepito dall’art. 49 del codice e sulla giurisprudenza comunitaria e nazionale in materia


Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Tel: +39 339.34.00.116 - Fax: +39 055.56.09.352
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it