Embed RSS

ARGOMENTO: D.LGS 163.2006. Art. 14 (Contratti misti)

Lodo Arbitrale, aprile 2011

[A] Sulla disciplina applicabile in caso di contratti misti di lavori, servizi e forniture, e sulla evoluzione normativa e giurisprudenziale sul punto. [B] Sulla possibilità o meno di inquadrare il contratto di manutenzione nell’ambito degli appalti di lavori pubblici, ovvero negli appalti di servizi ai fini della relativa disciplina. [C] Sulla possibilità o meno che la stipulazione del contratto di manutenzione di strade possa configurare un passaggio della custodia delle stesse dall’ente proprietario all’appaltatore, anche ai fini della responsabilità di cui all'art 2051 cod. civ.. [D] Sulla validità o meno della clausola del contratto di manutenzione che impone un obbligo di vigilanza in capo all’appaltatore e sulla possibilità o meno di considerarlo un contratto misto con la vigilanza come oggetto principale dell’appalto. [E] Sulla possibilità o meno di ottenere in sede di giudizio arbitrale le pretese di danni successive alla data di apposizione della riserva dichiarata tardiva. [F] Sulla fondatezza o meno del preteso equo indennizzo per la maggiore attività di vigilanza sullo stato delle strade richiesta dall’Amministrazione all’appaltatore titolare del servizio di manutenzione delle strade medesime. [G] Sulla nullità o meno della clausola che escluda maggiori compensi per variazioni di qualsiasi genere che siano richieste dalla Stazione Appaltante e sulla misura dell’equo compenso liquidabile in via equitativa. [H] Sulla spettanza o meno della rivalutazione monetaria e degli interessi sulle somme oggetto di condanna da parte del Collegio Arbitrale


Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Tel: +39 339.34.00.116 - Fax: +39 055.56.09.352
Email: redazione@appaltieriserve.it - PEC: presslex@pec.it